D’Days, Parigi celebra il design

Uniamo gli oggetti, le belle cose, le scenografie sorprendenti, le armonie di colori e il piacere di camminare in giro per la città, facciamone un evento, diamogli tre giorni, giusto il tempo di goderselo senza troppa isteria del voler visitare tutto a tutti i costi, svolgiamolo in tre aree diverse, Rive droite, Rive gauche e Pantin, il tutto coinvolgendo designers giovani o affermati e di respiro sia parigino che internazionale. Ecco a voi i D'Days, la formula perfetta per un weekend tra il sightseeing e la scoperta al grande pubblico delle ultimissime creazioni del mondo degli ateliers, le scuole di design, le gallerie e i musei. Durante i D'Days ci si muove molto, dalla Gaité Lyrique al Bastille Design Center, all'Istituto Svedese, ma ci si siede anche molto per discutere alle varie tavole rotonde indette nelle varie locations tra cui il museo d'arti decorative e l'istallazione di Hilton McConnico di un campo di lino in pieno centro di parigi al Palais Royal.