La leggenda del vischio di Natale – tanti baci per le Feste

Amiche, ci siamo quasi... quando appenderete alle porte di casa il vischio di Natale??? Lo sapevate che quella di appendere il vischio alle porte è un'usanza antichissima delle celebrazioni natalizie? Ancora oggi questa tradizione regala tanta fortuna... e soprattutto tanti baci! vischio bacio - vischio nataleLe leggende che girano intorno ai poteri della pianta del vischio sono moltissime. I Druidi del nord Europa attribuivano al vischio di Natale poteri magici e curativi. Per questo motivo ritenevano che, quando due nemici si fossero incontrati sotto una pianta di vischio, avrebbero dovuto deporre le armi e concedere una tregua alle loro ostilità. I Celti invece definivano il vischio la pianta della Luna, per via delle sue bacche bianche e lattiginose, che quasi brillano al buio. Per questo motivo lo coglievano soltanto in caso di reale necessità e con un falcetto d'oro, vestiti di bianco, scalzi e digiuni. Le tradizioni cristiane invece dicono che, se nel periodo natalizio, una ragazza che si trova sotto il vischio non viene baciata dal suo amato, non si sposerà per l'intero anno a venire. Da donne a donne, il vischio di Natale è sicuramente uno dei simboli della tradizione natalizia che preferiamo, perchè unisce le persone, mette allegria... ed è di buon auspicio per tutte le aspiranti spose, che in questi giorni non aspettano altro che una bella proposta di matrimonio... magari proprio sotto il vischio di Natale!! E allora non fatevi cogliere impreparate e tappezzate la vostra casa di vischio di Natale... lo trovate in vendita online su ShoppingDONNA!!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


(required)

Acconsento al trattamento dei miei dati per le finalità art.3c

Desidero essere contattato e ricevere comunicazioni promozionali dalla società art.3b

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>