La marcia silenziosa per il clima

Domenica 21 settembre abbiamo partecipato a una manifestazione senza precedenti in quanto a grandezza per la tutela del clima. L’evento si è svolto in moltissime città di ogni Paese e anche nella stessa Berlino si poteva scegliere tra diverse parate. Una molto breve dedicata ai bambini, una più lunga per chi veniva in bicicletta e infine quella di cui vi parlo in questo post: la silent climate parade.

Le organizzazioni che si pongono come scopo la salvaguardia dell’ambiente e che partecipavano alla parata, erano moltissime e ognuna cercava di farlo e spiegarlo a modo proprio.
Così si presentava la silent climate parade: “Vogliamo ispirare le persone, non urlare. Vogliamo aumentare la consapevolezza e la sperimentazione di alternative … per un futuro sostenibile.”

SilentClimateParade

Una volta ottenuto un paio di cuffie, ci siamo messi in marcia per seguire la bici elettrica che trasportava i dj e lasciarci andare al ritmo della musica. Solo volti felici e un gran silenzio fuori dalle cuffie in una piacevole atmosfera di condivisione.

Il vantaggio delle cuffie è doppio. La possibilità di regolarne il volume permette di concedersi una pausa e godersi una passeggiata in mezzo a tanta gente nelle belle strade del centro di Berlino; ma soprattutto, quando gli oratori parlano al pubblico, essendo microfonati e anch’essi collegati alle cuffie, finalmente si può capire quello che dicono! Evitando in questo modo quell’effetto da sguardi confusi tipici delle parate in cui tutti si scambiano occhiate del tipo “ma che ha detto?!”

SilentClimateParade_Green

Mi piace l’idea di raccontarvi com’è andata e ancora di più mi piacerebbe parlarvi di quante organizzazioni e modi per migliorare il nostro futuro esistono. Non farò però la lezioncina da scuola elementare, perché sono sicura che tra le persone che leggono, la maggior parte conosce molti più modi di me per cercare di migliorare la situazione in cui ci troviamo e già li mette in pratica.

Tanti usano la bici anziché l’auto, altri hanno l’auto elettrica o quando possono prediligono il carsharing e non dimentichiamo i mezzi pubblici. Ma non è solo di emissioni di CO2 che si parla. Tanti consumi a livello alimentare andrebbero diminuiti e così via. La situazione in cui siamo è già troppo grave, ma la manifestazione di domenica mi fa credere che un futuro migliore è possibile.

SilentClimateParade_HappyFaces

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


(required)

Acconsento al trattamento dei miei dati per le finalità art.3c

Desidero essere contattato e ricevere comunicazioni promozionali dalla società art.3b

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>