Vittoria Puccini – Madrina al Festival del Cinema di Venezia

DONNE, DONNE, OLTRE LE GAMBE C'E' DI PIU'! E dopo i successi sportivi, un'altra bella notizia 'rosa' per tutte le appassionate di Elisa di Rivombrosa e, in particolare, della sua attrice protagonista, Vittoria Puccini... sappiamo che siete moltissime!! Dolce, bella e talentuosa... da donne a donne, Vittoria Puccini è quel genere di attrice che piace molto al pubblico femminile, comprese noi! E' stato da poco annunciato che la Puccini sarà la madrina del prossimo Festival del Cinema di Venezia, preferita su altre amatissime attrici: Kasia Smutniak, Michaela Ramazzotti e Paola Cortellesi. La giovane attrice, che ha chiuso la lunga e travagliata relazione con Alessandro Preziosi, ha ammesso di essere molto curiosa di conoscere l'affascinante George Clooney, che siederà con lei in sala il 31 Agosto al Festival di Venezia. Non solo ovviamente per il suo charme, ha dichiarato Vittoria Puccini, ma soprattutto per il suo talento di attore e regista (è suo infatti il film d'apertura "Le idi di marzo"). E dopo il festival?? Tranquille!! Vedremo Vittoria Puccini il prossimo autunno su Raiuno in "Violetta", una miniserie ispirata alla "Traviata" di Verdi, e in un'altra breve fiction sull'abolizione delle case chiuse dopo la legge Merlin. Sarà poi presto al cinema con "La vita facile" di Lucio Pellegrini. Un momento d'oro per la carriera della giovane attrice... e la vita privata?? Anche quella và a gonfie vele, Vittoria Puccini è ora felicemente innamorata del collega Claudio Santamaria... e chissà se si parla già di matrimonio??

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


(required)

Acconsento al trattamento dei miei dati per le finalità art.3c

Desidero essere contattato e ricevere comunicazioni promozionali dalla società art.3b

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>