L’albergo Diurno Venezia a Milano

Buongiorno care lettrici di ShoppingDONNA,
grazie ad IgersMilano ed al FAI il 10 gennaio ho potuto visitare l'Albergo Diurno Venezia
Un posto magico e speciale nascosto nel sottosuolo di Piazza Oberdan, precisamente nella fermata Porta Venezia della metro rossa.

In questo luogo i viaggiatori potevano concedersi qualche ora di riposo e ripulirsi, dopo il viaggio con il treno a vapore, con dei servizi che oggi definiremmo spa. Vi erano bagni pubblici, terme, un barbiere e una parrucchiera, manicure e pedicure, docce, una stireria e persino un ufficio postale. Da pendolare direi che vorrei un posto simile tutt'oggi! 

albergo diurno venezia

Il tutto fu progettato dall'architetto Piero Portaluppi e venne realizzato tra il 1923 e il 1925.
Nel 2006 fu chiuso al pubblico, dopo decenni di abbandono. 
Sotto centimetri di polvere si sono conservati intatti arredi e rivestimenti ricercati, tutti in stile decò. 
Pensate che vi sono anche alcuni oggetti d'epoca ancora chiusi nelle vetrine!

Io avevo già visto qualche foto su Instagram e da amante degli anni '20 non volevo assolutamente lasciarmi scappare questa occasione. Non mi aspettavo, però, un luogo tenuto così bene! Sembrava di essere tornati indietro nel tempo, fino al 1925! Sono tante le stanze da scoprire, ognuna unica per la ricercatezza dei dettagli. 

albergo diurno venezia milano

Dopo un eccellente lavoro di restauro ora sono di nuovo accessibili al pubblico in giornate di apertura straordinaria.
Io le consiglio a chi è amante del passato e a chi vuole scoprire una Milano inaspettata! 
Se siete interessati alla visita controllate sul sito del FAI, o attraverso gli eventi Facebook, per scoprire le giornate d'apertura. 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


(required)

Acconsento al trattamento dei miei dati per le finalità art.3c

Desidero essere contattato e ricevere comunicazioni promozionali dalla società art.3b

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>