Matteo Garrone conquista Cannes con un “Reality”

Amiche, per noi Cannes è sinonimo di red carpet, di una parata di stelle e stile tutto da ammirare! Non dimentichiamoci però che quello di Cannes è innanzitutto un appuntamento con il cinema, e oggi vi parliamo di “Reality” di Matteo Garrone, l’unico film italiano in concorso al 65esimo Festival di Cannes 2012. Dopo quattro anni dal pluripremiato “Gomorra”, Matteo Garrone torna con “Reality”, un film in bilico tra la commedia e il genere drammatico. Al centro di “Reality” c’è Luciano (Aniello Arena), un modesto pescivendolo che per arrivare a fine mese sbarca il lunario con qualche piccolo furto, insieme alla complicità di sua moglie Maria (Loredana Simioli). Una vita di sacrifici e miserie che, miracolosamente, potrebbe cambiare grazie alla partecipazione al reality per eccellenza: Grande Fratello. Peccato che Luciano sogni la svolta della sua vita a tal punto da impazzire, e rendere la sua esistenza più povera e triste di prima. “Reality” è stato un film molto apprezzato al Festival di Cannes 2012, forse perché Matteo Garrone usa il riso amaro per raccontare uno spaccato di vita semplice, ed è facile immedesimarsi nelle speranze che facilmente si ripongono nel successo. Da donne a donne, visto il trionfo di “Gomorra”, non ci stupiremmo se anche “Reality” raggiungesse lo stesso successo e confermasse la bravura di Matteo Garrone. Aspettando il verdetto, ci limitiamo a dare il nostro in bocca al lupo all’unico film italiano in gara al 65esimo Festival di Cannes 2012. Viva il cinema italiano!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


(required)

Acconsento al trattamento dei miei dati per le finalità art.3c

Desidero essere contattato e ricevere comunicazioni promozionali dalla società art.3b

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>