Moda sostenibile italiana: premiata a Seul Ilaria Venturini Fendi

Come ben sapete siamo amanti della moda in generale, e in particolare di quella sostenibile: cosa c'è di meglio dell'unione di bellezza ed ecologia??!! Con orgoglio italiano vi avevamo parlato della nuova linea New Life by Filature Miroglio, tutta made in Italy, e realizzata interamente con bottiglie di plastica riciclate. moda sostenibile - ilaria venturini fendiRinnoviamo ancora una volta il merito della moda italiana sostenibile, comunicandovi, amiche, che Ilaria Venturini Fendi, fondatrice e designer del marchio Carmina Campus, è stata premiata a Seul, come Ethical Fashion Design, per il suo impegno nella moda sostenibile, durante la prima edizione del World Fashion Grand Prize , istituito dal World Fashion Development Program. Ilaria Venturini Fendi, figlia di Anna, una delle tre sorelle che hanno creato l'omologo impero del fashion, e direttore creativo degli accessori Fendissime, ha ricevuto il premio da Franca Sozzani, direttore di Vogue Italia e ambasciatrice della campagna Fashion4Development. Il premio, istituito dal World Fashion Development Program, un’organizzazione no-profit con sede a New York presieduta da Evie Evangelou, intende offrire un riconoscimento a chi opera nel settore moda innovando, in senso etico e sostenibile, la propria impresa. Le categorie premiate includono Fashion for Humanity, Fashion Design e Green Fashion. Dal canto suo Ilaria Venturini Fendi dichiara: “A chi mi chiede che lavoro faccio, rispondo l’imprenditrice agricola con l’hobby del riciclo”. Da donne a donne... viva la creatività sostenibile!!!  

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


(required)

Acconsento al trattamento dei miei dati per le finalità art.3c

Desidero essere contattato e ricevere comunicazioni promozionali dalla società art.3b

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>