Gli intramontabili Pois!

A NYC e' tornata la pois mania! Si vedono i tanto amati puntini in versione micro e macro ovunque: giacche, camice, abiti, pantaloni e accessori... tutti a pois! La loro storia e' abbastanza remota, nascono in Cecoslovacchia alla fine dell'Ottocento come abiti caratteristici dei balli popolari per poi espandersi in tutto il mondo. All'inizio degli anni 30 fecero una timida apparizione su qualche abito e sui foularini di seta rigorosamete in colori neutri, quindi beige, nero e blu. Negli anni 50 Minnie Mouse li indossava nella gonna! Fu proprio in questi anni che raggiunsero il boom mondiale aiutati dalle dive del tempo, pensiamo a Marilyn Monroe, Audrey Hepburn e Brigitte Bardot Continuando negli anni 60,70, 80 per poi arrivare intramontabili e impreziositi da colori vivaci, ai nostri giorni. I pois danno un tocco femminile, ingenuo e seduttivo a chi li indossa, sono un capo immancabile in ogni guardaroba, al di sopra delle mode! Mi viene in mente Stendhal quando scriveva: “Il cattivo gusto consiste nel confondere la moda, che non vive se non di cambiamenti, col bello durevole.” Sull'amore, 1822 I POIS? UN BELLO DUREVOLE!

3 pensieri su “Gli intramontabili Pois!

  1. Fantastici i pois!
  2. Sara Autore articolo6 marzo 2013 alle 4:55 am
    Ciao Cristina! grazie per il tuo commento! sono d'accordo con te, i pois sono sempre i pois!!! io consiglio di abbinarli a colori forti e brillanti ad esempio un bel top nero a pois bianchi con rouches sul fondo con un bel jeans verde limone e l' effetto e' assicurato!
  3. Adoro i pois! Femminilita' intramontabile ;)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


(required)

Acconsento al trattamento dei miei dati per le finalità art.3c

Desidero essere contattato e ricevere comunicazioni promozionali dalla società art.3b

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>