Vivienne Westwood: «Gli inglesi non si sono mai vestiti così male!»

Tempo di settimana della moda a Londra. Party in ogni angolo della città, donne entusiasmanti, pallide, altissime, magre, giovani, tappetti rossi, celebrità ovunque, gossip, fiumi di champagne. Londra si riscopre fashion e di tendenza: il giro d’affari è di 21 miliardi l’anno, vale a dire l’1,7% del prodotto interno lordo. Un giro che dà lavoro a ben 861 mila persone! vivienne westwood - settimana moda londraEppure c'è qualcuno di molto, mooolto autorevole che storce il naso e non si fa incantare dall'atmosfera pre-Olimpiadi e soprattutto Kate (Middleton)-dipendente. «Gli inglesi non si sono mai vestiti così male!» A parlare non è niente meno che la regina del fashion inglese Vivienne Westwood, con indosso un fazzoletto e un trench: un omaggio alla Regina Elisabetta, spiega prima di continuare l'invettiva verso i suoi connazionali. "E’ la cultura del vestito fast food. L’ossessione di comprare tutto. La voglia di sembrare dei cloni. Invece ciascuno è un essere unico. Siamo al punto più basso da decenni. Bisognerebbe comprare di meno. Cose più belle e che durano più a lungo. Prendere esempio dalla regina Elisabetta. Sofisticata, perfetta. Da sempre e per sempre. La verità è che l’unico modo per vedere delle inglesi decenti bisogna alzare gli occhi sulle settantenni"... con conti in banca da capogiro aggiungiamo noi! Da donne a donne, Vivienne Westwood avrà anche la sua parte di ragione, ma i comuni mortali devono sempre fare i conti con lo stipendio... _____________________________ Consigliato da ShoppingDONNA! Abbigliamento Donna... ...RIFLESSI ABBIGLIAMENTO. Grintoso con stile ...TOP MODEL. Abbigliamento, accessori moda e calzature

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


(required)

Acconsento al trattamento dei miei dati per le finalità art.3c

Desidero essere contattato e ricevere comunicazioni promozionali dalla società art.3b

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>