Il Feng Shui nell’armadio

Siccome ho da poco traslocato e tutti i miei mobili sono rimasti nella precedente casa, sono senza armadi, né cassettiere. Se da un lato il fatto di non sapere in quale scatolone ho messo la biancheria intima mi fa perdere un sacco di tempo, dall’altro questo stato indefinito delle cose, è proprio il momento adatto per rivalorizzare il mio guardaroba.

Guardaroba

Secondo il feng shui, ma non serve certo un esperto per capirlo, più è confuso e disorganizzato il nostro guardaroba, più lo è anche la nostra vita. Così ho pensato che se voglio fare pulizie nel mio quotidiano, l’armadio è uno dei primi posti da cui partire.

Come nella vita di tutti i giorni, non vogliamo perdere tempo inutile, essere confusi e non saper prendere decisioni in maniera rapida, sentirci a disagio, o lasciarci trascinare da legami ormai logori.
Lo stesso vale per i vestiti.
Mettetevi davanti al vostro guardaroba e rispondete a queste domande:

- Gli abiti invernali e quelli estivi sono mischiati?

- I calzini sono spaiati e vagano alla ricerca dell’anima gemella nel cassetto?

- Ci sono dei capi che non indossate da molto tempo?

- Quanti completi/outfits trovate a colpo d’occhio?

Se avete risposto sì alle prime tre domande, siete invitati a partecipare anche voi come me alla riunione per “disorganizzati anonimi”. La quarta domanda è molto difficile, ma vi do un consiglio qui . Preso atto della mia disorganizzazione, mi sono armata di pazienza e ho iniziato con un pò di decluttering
Prima di tutto, la cernita di vestiti estivi e primaverili. Questa è la parte più facile, perché con la stagione calda appena passata, basta un colpo d’occhio per eliminare tutto ciò che negli scorsi sei mesi è rimasto piegato nell’armadio senza essere stato mai usato e archiviare in scatoloni ordinati ciò che verrà con noi nel 2015.

Per quanto riguarda i capi autunnali e invernali bisogna impostare il guardaroba in maniera efficiente. Io ho deciso di appendere tutto per capire a colpo d’occhio cosa indossare.
Basta perdite di tempo a cercare di capire “quale pantalone sta bene con quale golf”. Da oggi, pochi capi, tutti appesi e possibilmente tutti facenti parte di un bel capsule closet.

Guardaroba 2.0

Per ora la situazione del mio guardaroba è quella che vedete nella foto. Non è ancora un 2.0, ma ci sto lavorando. I capi fondamentali? Una giacca, un paio di jeans, una camicia, un abitino nero e un maglione. Per i colori, affidatevi alle vostre sensazioni, oppure se non sapete da dove cominciare, provate a leggere il mio post “il feng shui nell’armadio: indossiamo le nostre intenzioni” in cui parlo del significato dei colori.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


(required)

Acconsento al trattamento dei miei dati per le finalità art.3c

Desidero essere contattato e ricevere comunicazioni promozionali dalla società art.3b

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>