Invisible Boyfriend

Care amiche di ShoppingDONNA,
che il web sia nato in America lo sappiamo, che le idee e le app più bizzare nascono qui pure!
Eccomi da NYC per raccontarvi una novità social o meglio love social (problem): l'Invisible Boyfriend.

E' appena nato un nuovo sito (che sembra crescere in maniera vertiginosa) e che permette di fingere a livello sociale di avere un fidanzato e/o fidanzata. Mi spiego meglio.
Per arginare la sensazione di solitutine causata dal fatto di non avere il fidanzato hanno inventato un servizo on-line che con un abbonamento di 25.00 dollari al mese ti permette di avere una "dolce metà" che ti scrive e risponde ai messaggi, ti manda foto e così via!

Il funzionamento è semplice, ti registri, scegli il nome del tuo boyfriend, età, interessi, personalità, altezza, colore dei capelli, ti inventi una storia circa il vostro incontro (da raccontare ad amici e parenti) ed il gioco è fatto! Ecco che il fidanzato che "serviva" è subito pronto a rispondere ai messaggi, pronto a chiederci come è andata la nostra giornata e ad essere quindi presente e premuroso via telefono! Peccato che non esista!

Dicono che questo servizio sia nato per evitare la sensazione di disagio che si può subire difronte ad incontri familiari e sociali che implichino il fatto che, avere una relazione, sia fondamentale per la considerazione del soggetto in questione.

Quanti di voi si sono sentiti in difficoltà durante un pranzo di Pasqua dove parenti e genitori martellano con domande del tipo: "Vieni da sola? Ed il fidanzato? Ancora single? Ma quando farai una famiglia? Il tempo passa per tutti!"

Per evitare questa condizione che a quanto pare può essere fonte di enorme disagio psicologico ecco la soluzione: the fake boyfriend!

The invisible boyfriend (fidanzato invisibile) nasce quindi con lo scopo di poter dire in queste situazioni di avere un fidanzato che gioca a ping-pong e balla la salsa (proprio come piace a noi) ma che non è potuto presentarsi per motivi di lavoro e saluta tutti testimoniando via sms.
Ora mi sembra chiaro che il discorso non regge se così fosse realmente prima o poi questo finto fidanzato dovrebbe farsi vedere da amici e parenti, mica può rimanere invisibile? Eppure lo è!

Quindi the fake boyfriend serve davvero a far credere a tutti che esiste un fidanzato anche per noi? Penso che più che per questo motivo il servizio sia nato per far sentire le persone meno sole, forse, aiutarle a superare una delusione affettiva e chi non ha bisogno di affetto in questo mondo? Dal bambino all'anziano tutti abbiamo bisogno di sentire che qualcuno c'è sempre per noi e con noi.

Insomma, penso che più che un gioco social questo concetto sociale virtuale possa divenire dannoso per alcuni. Magari si finisce con l'innamorarsi di questo ragazzo perfetto che scrive ma che non c'è. Penso che serva essere realisti, sentire le emozioni che giungono dal vissuto e reagire in base alle situazioni e vicende che viviamo invece che vedere la realtà per come vorremo. In questo modo si soffrirà sempre incatenati, come autisti emotivi, in noi stessi. Se c'è da soffrire o da gioire per l'amore, ad esempio, che sia almeno per un amore autentico e reale! 

Detto questo sappiate che in caso di emergenza e non... il fidanzato c'è per tutte!

Un saluto da NYC alla mia amata Italia!

IMG_20150305_012902Screen Shot 2015-03-05 at 3.30.34 AMScreen Shot 2015-03-05 at 1.54.14 AMScreen Shot 2015-03-05 at 1.55.42 AM

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


(required)

Acconsento al trattamento dei miei dati per le finalità art.3c

Desidero essere contattato e ricevere comunicazioni promozionali dalla società art.3b

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>