Quando il Titanic era giovane/2

Forse mi sono lasciata prendere troppo la mano dal Titanic? Non importa, io ho ancora molte cose da raccontarvi sulla nave che ha ispirato canzoni, film, poesie e mi ha rubato il cuore! E che comunque è un pezzo centrale della storia di Downton Abbey e dunque, solo per questo, è già considerabile un mito! 

La storia è tristerrima e il mito continua ad affascinare. Affascinatevi anche voi, continuando a scoprire qualche altra notiziuola curiosa sul più famoso transatlantico della storia.
downton abbey titanic

Velocità del TitanicPrezzo dei biglietti: qualcuno canta che “La prima classe costa mille lire, la seconda cento...” (sì, è Francesco De Gregori, se volete il seguito della canzone, andate qui!)Ma quanto costavano i biglietti in valuta corrente? pronti? La terza circa 600 sterline (più "dolore e spavento", naturalmente) la seconda  circa 900 e la prima 5.600! Voi in che classe sareste capitati?

Il Titanic doveva battere record di velocità: perciò non rallentò nella zona iceberg. Questo non è affatto corretto. La nave venne costruita per offrire comodità e lusso. La White Star voleva cambiare il piano di competizione con gli altri transatlantici, soprattutto della Cunard.
Dunque la nave non avrebbe potuto vincere neppure alla massima velocita contro una nave come la Lusitania ad esempio! Il Titanic, pare, non rallentò una volta nella zona dei ghiacci perché il capitano aveva già cambiato rotta ponendola più a Sud e dunque si sentì così già sicuro. 
Ah, Capitan Findus, che grosso errore!

Joseph Dawson

Jack Dowson e Rose: Lui è un vagabondo della terza classe e lei un’aristocratica signora della prima. Si incontrano, si innamorano e il sacrificio di Jack Dowson porta lei a salvarsi su una scialuppina tutta a modino. Qualcuno ha anche trovato la tomba di J. Dowson: è nel cimitero di Halifax in Nova Scozia, insieme a quasi tutti gli altri oltre 1500 morti del Titanic.
Quella lapide oggi vede doni di fiori e perfino chiavi di albergo nella incrollabile fede che quello sia il Jack portato sullo schermo da Leonardo Di Caprio. Ma in realtà Jack è Joseph un’irlandese innamorato della sorella di uno degli altri membri dell’equipaggio e imbarcatosi proprio per avere reddito e poterla sposare. Lo vedete qui sopra: affondò con tutte le sue speranze. Nessuna Rose dunque. 

Orchestra del Titanic

L’orchestra suonò fino all’affondamento: questo è verissimo. Il quartetto di artisti europei, inglesi e francesi, diretto da Wallace Hartley, continuò a suonare, nonostante la sala fosse inondata.
Si dice lo fecero per mantenere le persone tranquille e non allarmare eccessivamente i passeggeri della prima classe. Io credo che lo fecero per paura: paralizzati dall'orrore continuarono a fare ciò che amavano e sapevano fare: suonare.
Si dice che il gruppo decise di suonare "Nearer My God, to Thee” (Più vicino, a te, mio Dio )... così per tirarsi su il morale... Se volete capire che tipo di musica fosse, "l'allegra" canzone la trovate qui completa di parole.

Il primo violino del titanic

Una mummia maledetta condannò il Titanic. Si racconta che la maledizione della mummia di una sacerdotessaa di Ammon-Ra fece affondare la nave. Colui che comprò la mummia, infatti, dopo esserne venuto in possesso “affondo” anch’esso in seri problemi e così, si dice, tutti quelli che vennero a contatto con il corpo della sacerdotessa. La mummia però non era sul Titanic. A quanto se ne sa... per lo meno.

Solo la prima classe si salvò. Questo non è esattamente vero, ma è corretto dire che i passeggeri di prima furono trattati con più riguardo rispetto agli altri, perfino i loro cani si salvarono. In generale si cercò di portare in salvo “prima le donne e i bambini” ma anche in questo caso quelli di prima avevano una corsia preferenziale. Addirittura sono accertati casi di "corruzione" il baronetto Cosmo Edmund e sua moglie Lady Lucie Duff-Gordon, stilista inglese di successo dell’epoca eduardiana con il brand “Lucile Ltd” pagarono 5 sterline (più o meno 300 euro di oggi) all’equipaggio che permise loro di prendere la prima scialuppa di salvataggio disponibile.
La piccola imbarcazione poteva portare a bordo 40 persone, ma preoccupati che potesse affondare, i due partirono con altre sole 10 persone a bordo. Gli occupanti erano tutti benestanti e per questo la scialuppa fu rinominata the “'Millionaires boat'. In ogni caso, il 97% delle donne e il 32% degli uomini della prima classe si salvarono. Invece in terza, solo il 49% delle donne e il 13% degli uomini tornarono a terra.

particolare ponte scialuppe salvataggio titanic

Non c’erano abbastanza scialuppe di salvataggio: per 2,208 passeggeri il Titanic aveva 20 scialuppe di salvataggio. 

Eppure erano “abbastanza”, ovvero, per la legge del periodo, i mezzi di salvataggio ero sufficienti. Bisogna però ricordare che il progettistà, poco prima della consegna del progetto definitivo, ridusse al minimo di legge le scialuppe per liberare così il ponte dall'ingombro e creare più spazio.
Dopo quell’aprile il mondo fu scioccato e la legislazione a riguardo fu cambiata. È qui che gli ottimisti dicono che 1.517 persone non morirono inutilmente.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


(required)

Acconsento al trattamento dei miei dati per le finalità art.3c

Desidero essere contattato e ricevere comunicazioni promozionali dalla società art.3b

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>