Reporter bagnata, reporter fortunata

Care amiche di ShoppingDonna,

Mai sottovalutare le giornate piovose a New York, hanno un grande potenziale, possono farti scoprire angoli della città mai visti ma anche scovare negozi e nuovi (per me) artisti.

È questo il bello di New York, nel momento in cui stai maledicendo la città, il tempo e tutto il resto, mentre durante un meritato pomeriggio di shopping sei sorpresa da un temporale che non lascia superstiti, ti trova un motivo per cambiare l’umore, ti rende felice.

Ed è così che il mio pomeriggio da incubo si è trasformato in un post per voi.
Dopo un jeans, uno spolverino e una gonna ero quasi soddisfatta e pronta a tornare a casa se non fosse stato per la maledetta inaspettata pioggia, così un po’ impacciata cercavo di attraversare la strada per non sostare troppo al semaforo (ero già completamente bagnata), la paura che la busta si rompesse, perdendo tutti gli acquisti, diventava sempre più realtà e le macchine iniziavano a strombazzare perché come da copione il semaforo era ormai verde e i miei vestiti a terra. Veloce cerco di raccoglierli, con tutte e due le braccia li stringo forte al petto e finalmente sono dall’altra parte della strada, zuppa...

Così trovo rifugio in un negozio pieno di gente e di musica dove magari posso confondermi tra le tante persone, riorganizzare le idee, asciugarmi un po’ e magari (per una buona causa), prendere in prestito un altrui ombrello. :D

Ma superato il primo momento focalizzato al mio salvataggio, ho iniziato a guardarmi intorno e ad informarmi su ciò che stesse succedendo in questo shop dalle grandi vetrine.
Come al solito i miei occhi iniziano a sorridere e il mio viso a rilassarsi. Questo genere di cose penso accadano solo a New York.

Nella GrandeMela puoi anche imparare chi sia la nota (per gli altri) Garance Dorè.
Una fotografa, illustratrice e autrice francese più conosciuta però per il suo fashion blog.

Le sue illustrazioni compaiono da Louis Vuitton, Dior, Kate Spada e Gap.  Inoltre ha collaborato come fotografa con Tiffany & Co, Chopard, Chloè, J. Crew. Ha creato una serie su Youtube intitolata “pardon my French” e lavorato al contenuto di numerosi video brand tanto da essere nominata dal New York Times “il guardiano di tutto lo stile”.

Non contenta ha appunto aperto a New York un Open studio per inaugurare la sua linea di cancelleria con Rifle. Ed è li che son capitata io. Un loft bianco con grandi vetrine dipinte a mano pieno di ragazze che chiedevano l’autografo a quest’artista, tra un caffè caldo e un workshop.

Questa è la New York da vivere.

garance dorè

garance dorè

garance dorè

garance dorè

garance dorè

garance dorè

garance dorè

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


(required)

Acconsento al trattamento dei miei dati per le finalità art.3c

Desidero essere contattato e ricevere comunicazioni promozionali dalla società art.3b

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>