Scarpe Oxford per la primavera

Grazie tante signori! E’ vero che queste scarpe donano molto a noi donne ma credo che i primi a portarle fossero gli uomini. Chi dice che una scarpa senza tacco non può essere elegante? Le Oxford variano da un tacco basso a un tacco molto basso e danno quel tocco di bon ton perfetto sia con la gonna sia con i pantaloni. Queste scarpe nella versione femminile si prestano a infinite varianti di colori, soprattutto nei toni sabbia e pietra, che ben si sposano con il velluto, materiale tipico per questo modello di calzature.

Oxford_Pink

La punta è tendenzialmente affusolata, ma a volte può avere una leggera curvatura oppure addirittura rinforzata da decori metallici. La versione più classica delle Oxford è quella in stile Budapest, contraddistinta dalla caratteristica foratura che corre lungo la punta formando una geometria che poi prosegue rilevando le forme della scarpa su tutta la tomaia.

Oxford_mixSono perfette per gli amanti del vintage e ci sono anche in versione animalier, per le donne che non vogliono rinunciare ad esprimere la loro passionalità anche attraverso le Oxford. Se siete amanti dell’animalier, ma non osate piegare a tanto una simil scarpa dall’aspetto così innocente, potete optare per un effetto coccodrillo, sempre color sabbia o pietra.

Il rosa, l’azzurro e i colori pastello saranno i toni più usati per questa primavera. Ecco qui qualche idea per i vostri acquisti online, in una versione molto estiva in bianco traforata o più classica color crema.Oxford_animalier

Ti suggeriamo

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


(required)

Acconsento al trattamento dei miei dati per le finalità art.3c

Desidero essere contattato e ricevere comunicazioni promozionali dalla società art.3b

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>