Cena Vigilia Natale – Ricetta di pesce: baccalà alla vicentina

Il baccalà alla vicentina è un piatto tipico della cucina vicentina a base di stoccafisso ovvero il merluzzo essiccato. La ricetta del baccalà alla vicentina è tramandata di generazione in generazione; quasi ogni famiglia utilizza una o più piccole varianti, in genere custodite gelosamente. Il baccalà utilizzato per questa ricetta di pesce deve essere di eccellente qualità; la migliore è considerata quella detta Ragno che proviene dalle Isole Lofoten in Norvegia. Il baccalà deve essere pestato, messo a bagno per due giorni, in acqua corrente, perché si ammorbidisca, poi pulito, quindi infarinato e cotto a fuoco lentissimo con abbondante cipolla in un tegame di coccio, ricoperto di latte e olio in uguali quantità. Il baccalà alla vicentina viene servito con abbondante polenta gialla. La fortuna di questa buonissima ricetta di pesce, conosciuta e apprezzata in tutto il mondo, è sicuramente la sua semplicità ma allo stesso tempo il suo inconfondibile sapore dato dalla particolare cottura degli ingredienti. ricetta baccalà vicentina - cena vigilia nataleRicetta baccalà alla vicentina Ingredienti: 3 acciughe, 200 gr cipolle, 100 gr farina, 2 dl latte, 400 gr baccalà, 1/2 litro olio, 50 gr Parmigiano reggiano, 1 pizzico pepe, prezzemolo tritato Preparazione: - battere per bene il baccalà e ammollatelo in acqua fredda cambiandola ogni quattro ore per 2 giorni (se non avete il tempo per ammollare il baccalà, potete aquistare direttamente quello fresco che non avrà bisogno quindi dei due giorni di preparazione: il sapore non sarà proprio lo stesso però farete più in fretta); - togliete la pelle del baccalà e aprite il pesce per il lungo, quindi eliminate le lische; ricetta baccalà vicentina - cena vigilia natale- tagliatelo a quadrotti più o meno della stessa grandezza. - fate rosolare la cipolla finemente tritata in un tegame, aggiungete le acciughe diliscate e tagliate a pezzettini e, a fuoco spento, aggiungete il prezzemolo tritato; - infarinate i pezzi di baccalà dopo averli bagnati con un pò di soffritto, disponeteli in una pirofila, sul cui fondo avrete versato qualche cucchiaiata di soffritto, quindi ricopriteli con il restante soffritto; - aggiungete il latte, il Parmigiano Reggiano, il sale, il pepe e il resto dell'olio fino a coprire per bene i pezzi di baccalà; - fate cuocere il vostro baccalà alla vicentina a fuoco lentissimo per 4 ore, muovendo la pirofila di tanto in tanto, in senso rotatorio, senza però mai mescolare - servite il vostro baccalà alla vicentina sia caldo che freddo accompagnato comunque con della buona polenta. Da donne a donne, la ricetta del  baccalà alla vicentina è ideale per la cena della Vigilia di Natale, magari come piatto unico accompagnato solo da un antipasto... il successo è assicurato!!! _____________________________ Consigliato da ShoppingDONNA! Crea l'atmosfera natalizia… ...Presepe ...Albero della vita Vetro di Murano ...Presepe in terracotta

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


(required)

Acconsento al trattamento dei miei dati per le finalità art.3c

Desidero essere contattato e ricevere comunicazioni promozionali dalla società art.3b

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>