Ricetta tigelle modenesi: un piatto unico della tradizione emiliana

Oggi è Martedì giorno di ricette, pronte ad infarinarvi le mani??? Eh si perché di farina ne servirà tanta per preparare la delizia culinaria che vi proponiamo oggi: una ricetta che deriva dalla più antica tradizione gastronomica emiliana e che ancora oggi regna nelle tavole delle festeche vedono tutte le famiglie intorno alle tavole! Stiamo parlando delle crescentine, dette anche tigelle. Le crescentine sono un tipico piatto modenese, che viene da molti chiamato tigelle, nome che deriva dai piccoli dischi di argilla nei quali venivano cotte anticamente. crescentine - ricetta tigelleOggi le crescentine non vengono più cotte nei dischi di argilla ma in un'apposita piastra per tigelle chiamata tigelliera, che si trova facilmente in commercio. Pronte ad impastare?? Il risultato sarà eccezionale! Ricetta tigelle modenesi Ingredienti (x 8 persone):  1 kg di farina 0, 50 gr di lievito di birra fresco (2 cubetti) , 5 cucchiai di olio extravergine d'oliva , 2 dl latte , un pizzico sale fino , acqua minerale ricetta tigelle modenesi - crescentineProcedimento:  - Sciogliete il lievito nel latte tiepido, aggiungete la farina setacciata, l'olio, il sale e impastate aggiungendo gradatamente acqua e latte tiepidi in uguale quantità fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo; - formare una palla, mettele in una ciotola di vetro e copritela con un panno per un'ora; - passata un'ora impastate/"lavorate" nuovamente l'impasto per renderlo più elastico e mettetelo nuovamente a riposare per un paio d'ore; - stendete la pasta con il mattarello e ricavatene dei dischetti col tagliapasta rotondo o eventualmente con un bicchiere; - cuocete nell'apposita piastra per tigelle (dopo averla scaldata bene  per almeno 15 minuti!) circa 5 minuti per parte. tigelle emiliane - ricetta tigelleServite le vostre deliziose tigelle modenesi con affettati misti, prosciutto crudo di parma, prosciutto cotto, mortadella, salame, ciccioli e chi più ne ha più ne metta. Le tigelle sono ottime anche accompagnate da formaggi, pesto di lardo, verdure, e a fine pasto marmellate e nutella per le più golose!! Per le vere amanti della tradizione emiliana, le tigelle sono una vera prelibatezza accompagnate, nella stagione fredda, dagli "intingoli", ovvero saporiti sughi di carne. Un'idea in più? Accompagnate le vostre tigelle fumanti con un intingolo di coniglio alla cacciatora e lascerete tutti i commensali a bocca aperta!! Da donne a donne, la ricetta delle tigelle modenesi è semplice e golosissima: un piatto unico che animerà le vostre serate in compagnia soddisfando il palato di grandi e piccoli! Amiche, continuate a seguirci: nel prossimo post troverete la ricetta del coniglio alla cacciatora!  

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


(required)

Acconsento al trattamento dei miei dati per le finalità art.3c

Desidero essere contattato e ricevere comunicazioni promozionali dalla società art.3b

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>