Kamut

Il kamut è un cereale molto antico che già più di 5000 anni fa era coltivato dalla popolazione egiziana. La  pianta del kamut è imparentata alla famiglia della graminacee. kamut La leggenda narra che un aviatore americano trovò alcuni chicchi di kamut nella tomba egizia del Re Thot e li consegnò a suo padre, all'incirca tra gli anni '40 e '50, con la speranza che potessero dare vita a nuove piante. Queste piante fruttarono un piccolo raccolto di grano insolito. Dopo essere caduto nell'oblio per svariato tempo, negli anni settanta, un agronomo e biochimico Bob Quinn si interessò al nuovo cereale che chiamò kamut, che nella lingua egiziana antica significa grano e simbolicamente "anima della terra". Grazie all'intervento di Bob Quinn la produzione e commercializzazione del kamut riprese a svilupparsi in modo massiccio. Il kamut è un antenato del grano duro moderno, i suoi chicchi si presentano di dimensioni più grandi, per questo motivo viene anche chiamato grano gigante. Il sapore del kamut è dolce, ricorda quello del burro con un retrogusto di noce. kamut Rispetto al grano duro classico, contiene dal 20 al 40% in più di proteine e presenta percentuali più elevate di amminoacidi  vitamine e minerali, oltre che caratteristiche di elevata digeribilità. Il tasso proteico rappresenta dunque la qualità distintiva più importante del grano Kamut il quale, data la percentuale elevata di lipidi, può essere classificato come cereale ad alto valore energetico. Molto apprezzate, oltre alle proprietà nutritive sono la sua buona digeribilità e assimilabilità. Attualmente, il grano Kamut è prodotto esclusivamente tramite coltivazione biologica. Il kamut infatti, grazie alle sue proprietà e caratteristiche, si presta molto bene alle modalità proprie della coltivazione biologica. La sua pianta è di costituzione molto robusta ed è in grado di sopportare egregiamente le varie avversità climatiche. I prodotti Kamut apportano quindi complementi preziosi all'alimentazione quotidiana degli atleti, delle persone molto attive, dei bambini e delle persone anziane. A colazione o a merenda

kamut capriccio fichiKamut Capriccio Fichi. Un morbido biscotto di Kamut ripieno di gustosa composta di frutta. Ottimo per la colazione, è ideale per una pausa a scuola o in ufficio perché confezionato singolarmente all’interno del suo pratico astuccio. Senza zucchero aggiunto, latte, uova e lecitina di soia. trovate i prodotti kamut in vendita online su Shoppingdonna, o al negozio Erboristeria Natura Infinita a Vicenza.

Plum KamutPlum Kamut. Plum kamut è la merendina Top Grain a base di farina di kamut. L’attenta selezione degli ingredienti prevede l’utilizzo del migliore olio di girasole escludendo quindi dal prodotto grassi vegetali di bassa qualità. Plum kamut è disponibile nella versione al naturale o con farcitura di una morbida e sfiziosa crema al cacao, ottimo per la colazione o per una dolce pausa.

A pranzo o a cena

Il grano kamut permette di produrre pasta eccezionale, superando per struttura e per gusto tutti gli altri tipi di pasta. Il suo alto tenore proteico e la qualità del glutine permettono di elaborare, senza uova, pasta di qualità.

pasta kamut

Potete scegliere tra Penne di Kamut,Fusilli di Kamut e Spaghetti di Kamut sempre in vendita online su Shoppingdonna o all'Erboristeria Natura Infinita.

O in alternativa... Cous Cous di Kamut Cous Cous di Kamut. Ingredienti: farina integrale di grano Kamut, acqua. Da agricoltura biologica.

Un pensiero su “Kamut

  1. Attenzione però, non cavalcate le mode del momento! Troppe persone, poco o male informate, da medici e commercianti, pensano che Kamut sia il nome di una specie di grano: non è così; che sia stato risvegliato dalle tombe dei faraoni: non è così; che il Khorasan(vero nome del grano duro in questione) esista solo come prodotto a marchio Kamut: non è così; che possa essere usato anche da chi soffre di celiachia: non è così; che abbia un glutine più “leggero” e meno tenace rispetto a quello di altre varietà di frumento: non è così; che abbia caratteristiche nutrizionali eccezionali e tali da giustificare il suo elevato prezzo di vendita: non è così. Ci sono persone che invece non sanno che Kamut è solo un nome commerciale; che si tratta di una varietà gestita in regime di monopolio; che arriva dagli Stati Uniti e dal Canada, con quello che ciò significa in termini di costi ambientali e di impronta ecologica; che ci sono ottime varietà di grano tradizionale nostrano (e non parlo del “Senatore Cappelli”, che è una varietà migliorata ottenuta per selezione da un genetista italiano nel 1915), che hanno percentuale e tenore di glutine ridotti ed eccellenti qualità nutrizionali quanto il Khorasan, ma un prezzo decisamente più accessibile. Un esempio per tutti sono il tenero Solina e il duro Ruscìa prodotti con certificazione biologica dal “Consorzio Produttori Solina d’Abruzzo” di Sulmona; vediamone i prezzi al rivenditore: farina di Solina bio di tipo 2: 1,03 euro/Kg (nei sacchi da 25 Kg); semolato di Ruscìa: 1,08 euro/Kg (nei sacchi da 25 Kg); “pasta” di Solina: 1,70 euro al pacco da ½ Kg; pasta di Ruscìa: 1,34 euro alpacco da ½ Kg.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


(required)

Acconsento al trattamento dei miei dati per le finalità art.3c

Desidero essere contattato e ricevere comunicazioni promozionali dalla società art.3b

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>