Oggi “Giornata Mondiale per l’Aids”: getting to zero, arrivare a zero!

Amiche, oggi 1 Dicembre, ricorre la "Giornata Mondiale per l’Aids". Lo slogan di quest'anno è molto significativo: "Getting to zero", arrivare a zero! Un obiettivo a lungo raggiungimento, ma non per questo un'utopia: zero morti per Aids, zero nuove infezioni da Hiv, zero discriminazioni per i malati di Aids! giornata mondiale aids - getting to zeroCerto, la strada da percorrere è ancora lunga e insidiosa, ma l'obiettivo non è impossibile. Secondo le stime, nel 2010, in tutto il mondo, le nuove infezioni hanno raggiunto quota 2,7 milioni e le morti per Aids sono state 1,8 milioni, numeri che fanno rabbrividire, ma che, pensate, sono i più bassi mai raggiunti dopo il picco dell’epidemia. Le nuove infezioni si sono ridotte del 21 per cento, dal 1997, e le morti sempre del 21 per cento, dal 2005. Sono moltissime le iniziative che si susseguono oggi per la "Giornata Mondiale per l’Aids". Anche l'Italia fa la sua parte. Il Ministero della Salute organizza la manifestazione "Scratch Aids Away", Scaccia via l’Aids, un festival musicale per sensibilizzare i giovani alla prevenzione. La Fondazione Asvi presenta il progetto “Free 10 anni di prevenzione materno-fetale dell’Aids in Uganda”. La Lila, la Lega italiana per la lotta all’Aids, lancia la campagna “Aids. Proteggiti semplicemente” per promuovere l’uso del preservativo. Il Cesvi, un’organizzazione umanitaria italiana, festeggia i dieci anni della sua campagna per la lotta alla malattia nell’Africa sub-sahariana. giornata mondiale aids - lotta aidsE anche la tecnologia da il suo contributo.  Il Nps Italia, il network delle persone sieropositive, lancia Hiv-Bookmark, la prima applicazione al mondo per i sieropositivi, creata in Italia e sviluppata per la piattaforma Android, Iphone, Rim (Blackberry OS) Symbian con nove funzionalità legate alla cura dell'Aids, come l’agenda per la gestione della terapia, l’elenco delle interazioni fra i farmaci e un database dei centri di malattie infettive. Oltre alle iniziative, ancora più importante è la ricerca, i cui livelli oggi hanno raggiunto obiettivi importantissimi: impedire al virus di “addormentarsi” all’interno delle cellule. Fondamentali sono anche i dati economici che girano intorno alla lotta all'Aids. Per quanto riguarda la prevenzione è di fondamentale rilevanza  la circoncisione maschile, che si è rivelata un metodo efficace per ridurre le infezioni da Hiv nelle popolazioni africane. Questa semplicissima operazione se applicata su larga scala potrebbe far risparmiare miliardi di dollari di cure. Da donne a donnezero morti per Aids, zero nuove infezioni da Hiv, zero discriminazioni per i malati di Aids... non è impossibile!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


(required)

Acconsento al trattamento dei miei dati per le finalità art.3c

Desidero essere contattato e ricevere comunicazioni promozionali dalla società art.3b

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>