Dopo 10 anni ritorna l'”Excelsior” con Roberto Bolle

Per il tour del Balletto della Scala al riaperto Bolshoj di Mosca, a dicembre, il direttore della compagnia scaligera, il russo Machar Vaziev, ha scelto "Excelsior" , il balletto che questo venerdì e per otto recite apre la excelsior roberto bolle - scala di milanostagione di danza della compagnia milanese, con Roberto Bolle nei panni dello Schiavo e la pietroburghese Alina Somova in quelli della Civiltà, due ruoli storicamente resi famosi da Paolo Bortoluzzi e Carla Fracci. Un ritorno, dopo dieci anni dalle ultime rappresentazioni, di un caposaldo della danza italiana, il nostro balletto più conosciuto nel mondo. "Quello dello schiavo è un ruolo 'pirotecnico' - spiega Roberto Bolle - che richiede grande abilità tecnica e potenza fisica. Di solito prediligo ruoli più interpretativi, ma Excelsior è un balletto che affronto volentieri perché è divertente, piace molto al pubblico ed è una produzione indissolubilmente legata al balletto italiano e alla sua storia. Per questo sono felice che venga riproposto in Scala, dove lo ballerò per la prima volta al fianco di Alina Somova, al suo debutto nel ruolo della Civiltà". Da donne a donne, le recite saranno otto, a partire dal 20 gennaio, mentre stasera alle 20 ci sarà la data di anteprima riservata ai giovani, che potrete seguire anche in diretta su Twitter...imperdibile!  

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


(required)

Acconsento al trattamento dei miei dati per le finalità art.3c

Desidero essere contattato e ricevere comunicazioni promozionali dalla società art.3b

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>